La pubblicita' aiuta Diamantesinelmondo.

venerdì 31 luglio 2009

Le più belle spiaggie del Tirreno cosentino? A Diamante!



Il Quotidiano della Calabria ha pubblicato una guida sulle località marittime più belle in Calabria. Tra queste, non poteva non esserci Diamante. Una breve ma precisa descrizione di ciò che il turista può trovare dalle nostre parti, che riporto di seguito.

Pur senza alcun riconoscimento, senza alcuna bandiera blu, meritano di essere ricordate molte altre spiagge della costa calabrese che ci permettono di godere dei loro colori, profumi, sapori unici e spettacolari.
La Calabria è, infatti, caratterizzata da coste lunghissime e frastagliate e da acque limpide. Il 90 per cento della regione è costituito da colline e montagne. È così che si passa da spiagge di sabbia fine a tratti di costa caratterizzati dalla presenza di ghiaia o di veri e propri sassi. Alle lunghe spiagge si alternano piccole insenature o scogliere a picco sul mare: da quelle piuttosto scogliose della parte tirrenica a quelle immense, poco conosciute, per molta parte selvagge, della costa ionica.

Diamante località turistica della provincia di Cosenza è situata nella parte settentrionale della costa calabra che si affaccia sul Tirreno, ribattezzata “Riviera dei Cedri”.
Il nome della località dice già tutto. Diamante, infatti, risplende, luccica, abbaglia. Da un certo punto di vista è davvero così; sole per gran parte dell'anno, clima gradevole grazie al verde dei monti e alle brezze marine, paesaggi incantevoli, spiagge frequentatissime con la bella stagione, piacevoli passeggiate a mare sia a ponente che a levante.
Diamante rappresenta oggi il luogo ideale per una vacanza riposante, dove si ritrovano i propri ritmi naturali, lontano dalla caotica realtà di tutti i giorni. Qui i sapori e il calore della Calabria, stemperati dalla delicatezza dei prodotti tipici e dal piccante del peperoncino, che rappresenta Diamante in Italia, sono inebrianti.
Per gli appassionati del mare e dell'esplorazione subacquea, grazie all'imbarcazione Occhio Marino, sono possibili fantastiche escursioni alla scoperta del magico mondo sottomarino del Golfo di Policastro.
Occhi Marino è un'imbarcazione in grado di trasportare sedici passeggeri, munita di pareti trasparenti sotto il pelo dell'acqua tali da consentire la visione dei fondali. Il tratto di mare che va da San Nicola Arcella fino a Diamante è di grande interesse subacqueo. Gli abitanti della zona consigliano immersioni soprattutto nei mesi di giugno, luglio e settembre. Immergersi in agosto, al contrario, non è consigliabile per la folta presenza di turisti e villeggianti; molto meglio, a patto d'essere convenientemente attrezzati, le immersioni notturne.
Posta al centro della Riviera dei Cedri e soprannominata la perla del tirreno Diamante è, inoltre, conosciuta come la città dei murales, dai numerosi dipinti che si possono ammirare passeggiando per i vicoli della cittadina. Sono infatti oltre 150 le opere d'arte dipinte sui muri del centro storico e della frazione Cirella, realizzate a partire dal 1981 da pittori ed artisti di fama internazionale. Matilde Serao e Gabriele d'Annunzio, sono tra i tanti letterati che hanno rivolto la loro attenzione a quella che hanno definito la perla del tirreno.

Nessun commento: