La pubblicita' aiuta Diamantesinelmondo.

mercoledì 1 luglio 2009

Tra squali...e merda


L’Ansa ha riportato che la Procura di Paola ha disposto il sequestro di qualche depuratore sulla costa tirrenica del Cosentino. Il provvedimento e' stato emesso dopo numerose segnalazioni di bagnanti sul tratto di mare, sporco e di colore marrone. Gli impianti sequestrati sono quelli di Santa Maria del Cedro, Grisolia, Diamante e due impianti siti nel comune di Maierà: i sigilli saranno apposti dai Carabinieri. Alcuni sono già stati sequestrati e dissequestrati in passato e comunque tutti continueranno a funzionare. Restano sotto controllo quelli di Fuscaldo, Guardia Piemontese e Paola. Nell'ambito dell'inchiesta sono stati emessi anche avvisi di garanzia nei confronti dei sindaci sui cui territori ricadono gli impianti, funzionari comunali e responsabili delle societa' di gestione degli impianti. ''Il problema ambientale - ha sostenuto il sostituto procuratore Eugenio Facciolla - e' problema serio, il piu' rilevante sentito in questo periodo estivo. Ogni volta che la procura interviene, interviene sempre quando gia' sono stati commessi i reati. Ci sono i danni sul territorio''.Le indagini adesso riguardano tutti gli impianti della zona. Da Diamante fanno sapere che l’impianto oggetto del provvedimento dell’autorità giudiziaria, sito in località Vaccuta non è più in funzione, ed è stato consegnato dal comune al Commissario per l’emergenza rifiuti dall’anno 2000.
Questo è un video di nuovo nuovo… non è Diamante, ma è Cittadella, 10 km più in la (clicca qui).
O con gli squali o senza … se va avanti cosi, stiamo davvero nella merda!!!

Nessun commento: