La pubblicita' aiuta Diamantesinelmondo.

giovedì 10 settembre 2009

THE LEGEND......QUALE FUTURO ???


Anno 2004....Novembre....Oreste Gaglianone, giovane imprenditore diamantese, si aggiudica la gestione dei campi da gioco del parco corvino per 9 anni, dopo aver risposto al bando di gara per l'assegnazione delle strutture, indetto dal Comune di Diamante. Due campi da tennis, un campo polivalente basket/volley, un campo da calcetto con pista da pattinaggio, due campi da bocce e locali spogliatoio con docce e servizi. Le strutture, come si può notare dalle foto allegate, non erano per niente praticabili e funzionali......da novembre 2004 ad aprile 2005 la famiglia Gaglianone si mette all'opera per ripulire, ristrutturare e mettere in funzione le strutture sportive.....pazienza, lavoro e dispendio di energie fisiche ed economiche per far nascere il CENTRO SPORTIVO THE LEGEND che prende il via con il 1° Memorial "Sergio Castrini", l'importante torneo di calcetto in memoria del nostro compaesano Sergio, giunto ad oggi come molti sanno alla 5° edizione grazie al grande successo. Il The Legend, nel corso degli anni, diventa anche un importante centro di aggregazione soprattutto giovanile. Vengono installati altri giochi quali calcio balilla e ping pong adatti ad ulteriori svaghi soprattutto nei mesi primaverili. Passano 4 anni esatti e dopo che il The Legend comincia ad essere abbastanza conosciuto spunta all'improvviso il "DEMANIO FLUVIALE" !!! Parola grossa sembrerebbe....il nostro caro comune, colui che prima mi ha assegnato le strutture, mi sospende in autotutela (quindi per vedersi i C...I PROPRI ) la gestione del campo da calcetto con pista da pattinaggio perchè ricadente per intera in AREA DEMANIO FLUVIALE.....ma come ??? dopo più di 10 anni che esiste il parco corvino oggi spunta il DEMANIO FLUVIALE ??? ma prima dov'era ? e soprattutto come avete fatto ad assegnarmi le strutture ?.......domanda posta dal sottoscritto ad un nostro tecnico comunale......la risposta ottenuta....la volete proprio sapere ???......"NON SONO CAZZI TUOI TE LE ABBIAMO DATE E BASTA" !!!
Bene.....il sottoscritto resta in attesa perchè ovviamente come tutte le cose, "le stiamo risolvendo" !!! Intanto affronto l'estate 2009 con un campo in meno di conseguenza meno entrate e stesse uscite se non di più, degli anni precedenti....ma questo è il minimo !!! Nel marzo di quest'anno decido di fare il sacrificio cercando di ristrutturare almeno uno dei tre campi, inserendo la nuova erba sintetica di 3° generazione dal costo complessivo per un campo pari ad € 25.000 !!! il campo in questione è quello immediatamente dopo i locali spogliatoio, che a causa del costante uso e del deterioramento del tempo (risale al 1996) sta diventando impraticabile.....per mia tutela, logicamente chiedo al comune se è possibile fare questo investimento poichè sono anche al giro di boa con gli anni di contratto e se c'è anche qui il rischio del famoso "DEMANIO FLUVIALE"........la risposta ??? Secondo voi ???......NO ASPETTA, NON E' IL MOMENTO DI FARE QUESTO INVESTIMENTO, RISCHI CHE ANCHE I CAMPETTI PICCOLI PER CIRCA 6 METRI DAL LATO DEL FIUME, FANNO PARTE DEL DEMANIO FLUVIALE......sorrido e rispondo....VA BENE NON PREOCCUPATEVI...FARO' GIOCARE LA GENTE A META' CAMPO E PAGHERANNO LA META' !!! Giunti ad oggi, dopo aver affrontao la stagione estiva denominata "turistica", con un campo in meno ed un altro al limite dell'impraticabilità, se non già impraticabile, si è fermi all'affermazione "MO VIDIM" !!! Con questa nota, pubblicata qui su quest'importante social network, il sottoscritto non intende logicamente fare vittimismo ma semplicemente informare che se non cambieranno al più presto le cose, IL THE LEGEND rischierà di scomparire...non si può affrontare il tutto con un "MO VIDIM" e con promesse mai mantenute. FATTI NON PUGNETTE !!!

Lettera aperta di Oreste Gaglianone, presa da Facebook, e subito pubblicata, e che naturalmente non merita nessun commento da parte mia. Ma il massimo dell'appoggio e del sostegno.
Questa è una parte della Calabria, ma non solo.

Nessun commento: