La pubblicita' aiuta Diamantesinelmondo.

venerdì 28 gennaio 2011

Finanziaria, arredo urbano, viabilità, turismo e politiche giovanili. Meno annunci, più coerenza.


Il Presidente della Provincia Mario Oliverio ha reso pubblica una tabella in cui si calcolano i tagli - contenuti nella manovra economica del Governo(D. L. 122/2010) - sui trasferimenti erariali ai comuni con popolazione superiore a 5000 abitanti. Il Comune di Diamante – stando ai calcoli – riceverà 79.152,81 Euro in meno dallo Stato Centrale nell’anno 2011. Il Sindaco sa bene che questo è nulla rispetto a ciò che succederà con l’approvazione del federalismo fiscale .Come può però da Consigliere Provinciale avallare le  critiche ai tagli e poi da Sindaco consentire che nel suo Comune si sprechino – a nostro parere - spesso soldi pubblici a causa di errori amministrativi grossolani che non apportano alcun beneficio ma anzi rischiano di danneggiare il tessuto economico e commerciale della città? Come può consentire che si sprechino i soldi dei cittadini per provvedimenti ed iniziative che non producono nessun ritorno in termini economici, occupazionali, d’immagine o di qualità della vita per la nostra città? Ciò che è successo su Via Mancini(la “piazza del Comune”) ha dell’incredibile. I paletti in ghisa, posti inizialmente a circa un metro di distanza dal murale realizzato sulla parete che ne delimita il versante sud, tre giorni fa sono stati spostati a circa tre metri di distanza(con rimozione di aiuole e verde pubblico) raddoppiando dunque le spese relative all’installazione dei paletti ed imponendo nei fatti un divieto di sosta che non poggia su alcun piano di riorganizzazione della viabilità e non risponde a nessun complessivo programma di valorizzazione dei nostri murales. La pensano come noi l’ottimo Assessore Trifilio ed una parte consistente dell’amministrazione ma ci chiediamo come sia possibile che dalla “disposizione” di un singolo Assessore si sia arrivati ad approvare a maggioranza(è così che si decide in una Giunta o in un Consiglio Comunale o  no?) un provvedimento tanto inutile, quanto dannoso. Che senso ha imporre un assurdo divieto di sosta su Via Mancini se a 100 metri di distanza si corre il rischio di rimanere imbottigliati nelle doppie file e nei camion che, su via Benedetto Croce, rendono spesso difficoltoso il transito penalizzando tra l’altro le attività commerciali? Che senso ha imporre un assurdo ed ingiusto divieto di sosta su Via Mancini se poi si parcheggia davanti alla scalinata del Comune? Che senso ha imporre un assurdo ed ingiusto divieto di sosta dicendo di voler “preservare” un murale se in realtà non si fa nulla  per  trasformare i murales nel motore di ricchezza del nostro turismo? L’Assessore Maiolino – giorni fa – ha annunciato alla stampa di voler puntare sulla nostra vocazione turistica valorizzando l’impegno dei giovani. Si tratta dello stesso Maiolino che non ha mai partecipato ad un’iniziativa del nostro giovane comitato? Si tratta dello stesso Maiolino che non ha mai preso in considerazione la nostra proposta di istituire un “tavolo di concertazione permanente” con cittadini, commercianti ed operatori turistici? Si tratta dello stesso Maiolino che dispone un divieto di sosta su via Mancini senza consultare i commercianti ed i residenti? Si tratta dello stesso Maiolino che si ostina a partecipare alla –  troppo grande per noi -Bit di Milano(che anche quest’anno ci costerà 12.000 Euro) ignorando tutte le splendide – e più alla nostra portata – borse turistiche di settore che da Settembre a Maggio affollano  l’Italia e che fanno la fortuna di tanti piccoli comuni come il nostro? I giovani non si accontentano più di frasi fatte o di comunicati di circostanza. Diamante merita di più, Diamante merita di meglio.                             

Movimento Culturale “Per una Diamante migliore”

Nessun commento: