La pubblicita' aiuta Diamantesinelmondo.

domenica 6 marzo 2011

Diamante meriterebbe...La lettera di Orietta

Credo di poter, a ragione, definirmi diamantese di adozione. Trent’anni di vacanze estive, natalizie, pasquali, più vari periodi sparsi qua e là penso mi concedano il lasciapassare per esprimere, con grande affetto, qualche considerazione su diamante. Credo di non dire nulla di nuovo se affermo che diamante è stata più e più volte violentata. Penso che la prima violenza sia stata la costruzione di quella muraglia cinese che, se da una parte ha creato un ampio belvedere sul mare, ha dall'altro distrutto la scogliera e creato un impatto visivo terribile per chi arriva dal mare. Poi l'escalation. Parchi, parchini, parchetti, seconde case abitate sì e no un mese all'anno. Case costruite ovunque, senza regola, senza il minimo rispetto dell'ambiente circostante e del senso estetico. Il costruire fine a se stesso che ha arricchito pochissimi, dando l'illusione a molti di un futuro di benessere economico. Naturalmente disatteso. C'è stato poi un periodo di relativa calma edilizia, ma da qualche anno, è iniziata la costruzione di villette, mono/bifamiliari, usa e getta. E la chicca finale: il porto che, alla fine, forse, non è il peggiore dei mali. Ma, la vera anomalia di quel porto è l'aver permesso ad un soggetto privato di progettare e costruire un bene che dovrebbe essere pubblico senza confronto e, soprattutto, senza controllo da parte della pubblica amministrazione.
Diamante meriterebbe un turismo di qualità, capace di apprezzare le sue spiagge, il suo mare pulito, sì pulito, e se non lo è, la responsabilità è solo degli amministratori che non sanno o non sono interessati a trovare la giusta soluzione. Diamante meriterebbe turisti capaci di apprezzare le sue specialità culinarie quelle della tradizione. Diamante meriterebbe turisti desiderosi di conoscere i suoi vicoli, i suoi abitanti, la sua cultura, le feste trazionali, il suo festival del peperoncino, un prodotto veramente legato alla tradizione del paese. Diamante meriterebbe l'amore e il rispetto che nei secoli gli hanno portato i pescatori.

Orietta Spadaccini

Nessun commento: