La pubblicita' aiuta Diamantesinelmondo.

mercoledì 13 aprile 2011

Marketing Virale: tutti con la stessa foto profilo per promuovere la attività!

E' stata discussa e ha avuto successo l'iniziativa delle donne che hanno sostituito la propria foto profilo con l'immagine di una donna famosa e importante nella quale riconoscersi. Ha avuto risonanza nazionale anche l'iniziativa del popolo facebookiano di sostituire la propria foto profilo con l'immagine di un fumetto.
La foto profilo può essere un nuovo strumento pubblicitario anche per la promozione di un'azienda? E' la domanda che si è posta, per la propria attività professionale, Livia Cirone, giovane designer diamantese. Invitando i propri contatti su Facebook, il celebre social network, a partecipare a questa campagna pubblicitaria sperimentale, sostituendo la foto profilo con il logo della sua attività, tutti lo stesso giorno, per 24 ore. Con entusiasmo e quasi instantaneamente, oltre cento persone hanno modificato la foto profilo con il logo dello studio professionale Design Studio, ideatore di questa nuova campagna pubblicitaria virale. Si tratta di un "internet meme" ovvero un fenomeno temporaneo che diventa improvvisamente celebre grazie alla diffusione di informazioni attraverso la rete, questa volta realizzato in maniera insolita, provocando stupore e un pò di voluta confusione visiva! Un Flash Mob virtuale per promuovere la propria attività.
Identificarsi con la stessa immagine profilo: una strategia di marketing che diventa un gioco, una sorpresa con tanta curiosità e che può essere inteso come un ottimo esempio di viral marketing attraverso veloci messaggi come virus per lanciare un prodotto o un'azienda. Obiettivo che questo fenomeno ha saputo realizzare. Una campagna pubblicitaria con un alto impatto visivo, realizzata a costo zero, con divertimento e con la partecipazione di oltre 100 persone a cui va un enorme ringraziamento.

1 commento:

mik ha detto...

hehehe proporre un'operazione virale senza mettere un link a quello che volete pubblicizzare è una contraddizione in termini :)