La pubblicita' aiuta Diamantesinelmondo.

domenica 21 agosto 2011

L'estate sta finendo

Siamo arrivati al 21 agosto e l'estate volge al termine. Molta gente, abbronzata e soddisfatta, inizia a raccogliere le valigie e ad avviarsi a un ritorno alla vita normale. Hanno messo da parte tutto un anno, si sono adesso rinvigoriti. Da domani i bar avranno qualche tavolino libero la sera, i lidi un pò di ombrelloni vuoti, le notturne file serali davanti alle pizzerie saranno man mano più snelle ed il baccano diverrà sempre più soave.  Finalmente i pensieri di quei pochi negozianti angosciati per il poco dormire (ed il tanto guadagnare) inizieranno a virare verso quella quotidianità fatta di chiacchiere di paese e niente più. 

Tutto inizia lentamente a muoversi verso un autunno quasi prossimo.

Tuttavia l'estate non è mai iniziata per chi ha continuato a svolgere il proprio lavoro non percependo da più di anno lo stipendio per cause da ascrivere ad ignoti che abbandonavano la nave in avaria e si abbronzavano  al sole di agosto dimenticandosi di tutto e tutti. L'estate non è mai iniziata per chi puliva e ramazzava anche alle 5 del mattino, mantenendo l'ordine e la decenza delle strade diamantesi, senza aver certezza della data del proprio salario. L'estate non è mai iniziata per chi, ad esempio, ha lavorato il triplo dei comuni mortali in un solo mese, percependo un misero stipendio, garantendo comunque introiti che faranno meglio vivere il gestore di un lido o del ristorante per tutto il prossimo anno. L'estate dovrebbe essere per tutti e ciascuno di noi dovrebbe avere un periodo in cui mente e corpo possano godere di benessere e tranquillità.

A chi non ne ha goduto va il miglior in bocca al lupo. Che possa esser estate anche per loro nel 2012.

3 commenti:

Ubaldo ha detto...

Diamante dovrebbe avere un'estate più "UMANA" questo è certo! Più umana per tutti i ragazzi che sono costretti a lavorare duro per uno stipendio che, in situazioni normali, si guadagnerebbe, svolgendo le normali 8 ore lavorative, per i proprietari di attività commerciali che, caro Pierpaolo, più che non dormire per la tasca piena, non dormono perchè devono riuscire a pagare le ricevute bancarie di tutto un anno come gli incassi di 20 giorni, e capisci bene quali rischi pone tale situazione. Inoltre, dobbiamo riconoscere che questi ultimi sostengono il sacrifico/opportunità di tenere aperto fino all'1.30 di notte faceno spesso 18 ore di lavoro continuate. Un'estate più UMANA probabilmente la desiderano anche i turisti che vorrebbero trovare un paese più organizzato e accogliente, accoglienza che spesso viene meno a causa proprio di questo stress a cui tutte le persone, per un motivo o per un altro, sono sottoposte. L'unico augurio che mi sento di fare è la possibilità di vivere un'estate di 6 mesi più UMANA per tutti. Ciao

Ubaldo G.

Aldo Bianco ha detto...

"le notturne file serali davanti alle pizzerie" :)

... Appena letto questo rigo...
mi sono visto in prima linea per un momento. :)

... hihihihi!!!

Tree Ple ha detto...

baby oil
pan
plate
rice ladle
bucket
glass
basin
powder
lotion
spoon
watch
shoe
slippers
tire
egg
hat
cigarette
hangers
veil
strange people
crazy
dish rack
helmets
doll
shampoo
soap
bread
cake
cheese
chicken
bra
shorts
bag
book
scissors
knife
towel
cable
roof tile
flower
balm
light
car
scissors
ashtray
fan
stove
sheath
broom
duster