La pubblicita' aiuta Diamantesinelmondo.

venerdì 14 ottobre 2011

Equilibrio e cambiamento. Il nostro manifesto.

Il Manifesto Civico “Cambiamento” nasce a servizio e salvaguardia degli interessi di tutta la comunità, come innovativo strumento di discussione ed apertura al dialogo e concreto metodo di lavoro.

Il passato va analizzato con rigore e il futuro va costruito senza pregiudizi, perseguendo con coraggio e chiarezza un profondo rinnovamento – nel metodo e nella mentalità innanzitutto – della vita sociale e politica del nostro paese, disegnando nuovi percorsi e garantendo nuove prospettive.

Le idee senza numeri non vincono, i numeri senza idee non governano. Se le idee peseranno quanto i numeri, se tutti ci mettiamo in discussione, se la forza diventerà garanzia di governabilità e di rinnovamento ed ognuno di noi rinuncerà a qualcosa, inizieremo a rincorrere tutti insieme un futuro diverso, per chi c’è oggi, per chi ci sarà domani.

Storie, esperienze, culture, generazioni e visioni politiche diverse possono e devono contribuire in maniera costruttiva, equilibrata ed assolutamente paritaria alla crescita di tale progetto. Ognuno si ritaglierà il proprio ruolo con la forza, l’impegno, la passione, le competenze e la proposta politica specifica di cui si farà portatore.

Il Federalismo, la crisi e la necessità di essere competitivi fanno emergere sempre di più la totale inadeguatezza di ampi settori della nostra classe dirigente. L’improvvisazione pesa ormai solo sulle tasche dei cittadini, la buona amministrazione si avvia a diventare invece l’unica e collettiva ricchezza di cui nessuno potrà mai privarci.

Questo manifesto è un appello al cambiamento, un appello a tutti quelli che, da sempre, avrebbero voluto partecipare e non hanno potuto farlo perché scoraggiati e schiacciati da dinamiche che mai hanno avuto la pazienza di “ascoltare” giovani e meno giovani costringendoli spesso a fuggire lontano per trovare dignità economica, professionale e intellettuale.

E’ proprio la possibilità di realizzare un sogno che rende la vita interessante P. Coelho
Movimento Culturale “Per una Diamante migliore”

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Perché lo chiami manifesto???? LO devi chiamare partito politico.... Senza voti pero' peccato....

DiamantesiNelMondo ha detto...

Se il livello di discussione e di analisi e' quello da te ulizzato credo che di voti ce ne siano davvero pochini. Tuttavia credo anche che a Diamante esistano persone abili a confrontarsi ed ad usare il cervello. Non solo a loro e' rivolto il manifesto (che e' certamente politico) e puoi venire anche tu a dire la tua, che le porte non sono chiuse a nessuno.

Ubaldo ha detto...

Senza voti ma con la forza delle idee, il piacere della libertà, la convinzione del coinvolgimento.

Anonimo ha detto...

All'arroganza vuota ed impopolare della quantità preferisco un manipolo di libere e belle persone che abbiano qualcosa da dire. La partecipazione è tanta, l'entusiasmo pure, i voti arriveranno. Antonio Cauteruccio

Anonimo ha detto...

neanche il primo anonimo mi pare abbia avuto voti e ora fa il servo...

Tree Ple ha detto...

baby oil
pan
plate
rice ladle
bucket
glass
basin
powder
lotion
spoon
watch
shoe
slippers
tire
egg
hat
cigarette
hangers
veil
strange people
crazy
dish rack
helmets
doll
shampoo
soap
bread
cake
cheese
chicken
bra
shorts
bag
book
scissors
knife
towel
cable
roof tile
flower
balm
light
car
scissors
ashtray
fan
stove
sheath
broom
duster