La pubblicita' aiuta Diamantesinelmondo.

giovedì 13 ottobre 2011

Tesoro al porto, silenzi in comune.

Reperti di inestimabile valore sono stati ritrovati nei fondali del porto di Diamante. La conferma arriva da Simonetta Bonomi, soprintendente per i Beni Archeologici della Calabria, la quale tuttavia sottolinea che i lavori al porto restano tuttavia bloccati per la rimozione con mezzo meccanico di alcuni scogli, che potra' avere luogo però solo nel momento in cui il cantiere verrà dotato delle attrezzature necessarie che, come tutte le precedenti operazioni, sono a carico del progetto. 
  
Quindi, se non rimuovono i reperti, i lavori non ricominciano. E se non si trovano i soldi per rimuovere i reperti e gli scogli, come si pensa di trovare i soldi per completare un porto? 

Se tocca a dei semplici ragazzi fare domande, tocca a chi amministra fornire delle risposte. Ed invece regna il silenzio, nessun comunicato stampa, nessun chiarimento. Saranno tutti in ferie dopo lo struggente lavoro estivo. 

Occorre ricordare pero' a tutti i politicanti locali che non bastano piu' le strette di mano ed i sorrisi ammiccanti, le belle parole e le solite promesse, cosi come non bastano le azioni legate a favorire clientele politiche utili solo a rafforzare chi detiene il potere ed a render schiavo il cittadino, ma serve la concreta difesa di un territorio, del proprio un patrimonio culturale ed ambientale ed infine di una popolazione che ha deciso di investire su quelle che sono le proprie radici.