La pubblicita' aiuta Diamantesinelmondo.

domenica 26 febbraio 2012

Ancora lettere. Andrea e Matteo.

Cari Amici del Movimento,

con questa lettera vogliamo ringraziarvi vivamente per come vi state adoperando per migliorare il nostro paese.
Nostra intenzione è, innanzitutto, quella di raccontarvi le motivazioni che ci hanno spinto ad avvicinarci al Movimento, ed a vivere questa splendida avventura, oltre a fare un’analisi dei problemi che riteniamo fondamentali risolvere per il bene del nostro amato paese e della sua cittadinanza.

Perché ci siamo avvicinati al Movimento? Perché in questo gruppo abbiamo notato il segno di un cambiamento, fino ad ora mai avvertito. Nel conoscere queste persone, abbiamo capito quanta passione mettono in quello che fanno. Portare avanti proposte, coinvolgere la cittadinanza nelle problematiche che ci affliggono, relazionarsi con tutti, specialmente con i giovani facendo capire loro che il futuro sta nelle loro mani, avere a cuore il futuro di questo paese!

Ed è grazie a questo loro forte interesse che abbiamo potuto constatare ed esprimere i nostri pensieri in merito alla realtà che ci circonda, con la soddisfazione più grande di tutte: essere ascoltati!!!
Noi siamo fiduciosi che il Movimento perseveri in questa politica di cambiamento, tanto da individuarlo in un cantiere in costruzione, dove vengono raccolte le nostre idee e le nostre speranze, ponendo, passo dopo passo, un piccolo tassello che, col tempo, trasformerà Diamante da capanno in grattacielo.

La disponibilità all’ascolto che ci è stata data, ci ha permesso di poter affrontare una problematica che ci coinvolge in prima persona: l’inesistenza di un futuro certo e garantito!

 Per molto tempo Diamante, per i giovani, ha rappresentato un luogo invivibile dal quale fuggire. Più che essere una realtà, è un incubo!! Che prospettive di futuro abbiamo in un paese così? Cosa è stato fatto per coinvolgere i giovani? Fino ad ora sono state fatte tante promesse, eppure la situazione è sempre la stessa.
Tutto ciò può essere semplificato descrivendo in quattro punti il nostro stato d’animo in merito a questa situazione:

Traditi: dalla classe politica di questi tempi, che non ha fatto altro che sfavorirci;
Delusi: dalla mancanza di opportunità e dal mancato coinvolgimento;
Disperati: nel vederci sfuggire il futuro dalle nostre mani;
Abbandonati: lasciati soli, senza punti di riferimento;

Questa situazione ci mette paura, ci fa chiudere in noi stessi, ci fa vivere un incubo.
Per superare questa difficoltà, abbiamo bisogno di una forte scossa. Scossa che è ben rappresentata dal Movimento, che ha ben capito che, per un paese come Diamante, i giovani rappresentano i Pilastri Ideali sui quali costruire, tutti insieme, una splendida realtà. Noi vogliamo che Diamante sia una realtà, e per essere così c’è bisogno che ognuno di noi si faccia avanti e trovi il coraggio di esprimersi, perché quello di migliorare il nostro paese è un diritto che ci spetta!
Con questa lettera, ci aspettiamo dunque, che tutto quello detto precedentemente sia l’inizio di un percorso che finirà col risolvere tutte le problematiche del nostro amato paese.

In conclusione, ribadiamo il nostro ringraziamento al Movimento “Per Una Diamante Migliore”, per averci dato la possibilità di partecipare e discutere, esprimendo i nostri pareri, su ogni proposta e discussione avanzate.


Matteo Grimaldi

Andrea Maria Salerno

Nessun commento: